Trooping the Colour

Trooping-of-the-colour

In giugno (quest'anno l'8) si celebra  il compleanno di Sua Maestà la Regina Elisabetta II con Trooping the Colour, una fantastica parata militare la cui tradizione si rinnova ogni anno dal 1820. La principessa Elizabeth Alexandra Mary è nata il 21 aprile 1926 a Bruton Street, nel centro di Londra, pronipote della regina Vittoria, ultima regnante donna prima di lei. È diventata regina il 6 febbraio 1952 (ma l'incoronazione avvenne il 2 giugno 1953), alla morte del padre, re Giorgio VI. La regina Elisabetta è il capo di Stato del Regno Unito, capo della Forze armate, capo del Commonwealth e della Chiesa anglicana. È sposata con Filippo, duca di Edimburgo. Nonostante il compleanno della Regina Elisabetta ricorra come detto il 21 aprile, questo viene festeggiato in giugno in quanto il clima è migliore per la cerimonia (così festeggia due volte!). L'uso di "Trooping the Colour" (lett. 'Raggruppare il Colore') risale al tempo di Charles II nel XVII secolo, quando i colori di un reggimento venivano usati come punto d'incontro nelle battaglie ed erano perciò raccolti davanti ai soldati ogni giorno per accertare che ogni uomo potesse riconoscere quelli del proprio reggimento. A Londra, la fanteria cominciò a fare ciò dal 1755 in poi come parte del loro Guard Mounting (lett. 'Guardia mentre si monta', è parte di una parata più grande), durante la Horse Guards (lett. 'Guardia con i cavalli', la parata che dicevo prima), e la cerimonia del moderno Trooping the Colour è simile (in tutta la linea). Nel 1805 la parata fu per la prima volta messa in atto per celebrare il compleanno del Sovrano. Questa impressionante mostra cerimoniale ora si svolge in occasione del compleanno ufficiale della regina. Si colloca nel giugno di ogni anno per celebrare il compleanno ufficiale della sovrana ed è eseguita dalle sue guardie personali, le Household Division (lett. la divisione della casa), nella parata dell'Horse Guards, con la regina stessa presente e a fare il saluto. Dal 1987 la regina è presente in una portantina invece che a cavallo, come ha fatto in precedenza in 36 occasioni, cavalcando all'amazzone e vestendo l'uniforme del reggimento del quale sono stati alzati i colori. I reggimenti hanno il loro turno per (ricevere) questo onore con una stretta rotazione. Nella parata ci sono più di 1400 uomini ed ufficiali, tutti con duecento cavalli; più di quattrocento masicisti da dieci bande e corpi marciano e suonano come (fossero) uno solo. Alcune delle 113 parole di comando sono dette dall'ufficiale che dirige la parata. Il giro della parata parte da Buckingham Palace, (arriva) fino a The Mall con la parata Horse Guards, (poi fino) alla Whitehall e da lì torna indietro. Quando l'orologio sull'edificio delle guardie a cavallo segna esattamente le undici, il corteo reale arriva e la regina fa il saluto reale. La parata inizia con l'ispezione, la regina si fa largo lentamente tra le otto guardie e quindi passa alla cavalleria Household. Dopo l'evento, la famiglia reale si raccoglie sul balcone di Buckingam Palace per vedere il passaggio nel cielo della RAF (Royal Air Force).

Commenti da Facebook