Londra in auto

Circolare in auto a Londra è un'esperienza strana, soprattutto per i non britannici. Londra è una città con un traffico molto intenso, che scoraggerebbe i più impavidi. Se siete audaci, allora basti pensare che il senso di marcia è opposto al nostro (si tiene la sinistra) e quindi di conseguenza anche le precedenze e le rotatorie (la prima vostra rotatoria sarà memorabile). Siete ancora decisi? Allora fatevi due conti con i salatissimi costi dei parcheggi e con la  Congestion Charge, una "tassa" che vi permetterà di girare in centro al costo di 10£ al giorno.

La patente italiana è valida per guidare in Inghilterra così come l'assicurazione. I limiti di velocità cambiano (così come l'unità di misura da km/h a mp/h). In città non si possono superare le 30 miglia (48km/h), mentre nelle autostrade il limite è 70 miglia (112km/h).

Un consiglio, se dovreste andare in qualche luogo, impostando il GPS, usate il CAP, in quanto le vie sono organizzate in modo diverso rispetto a quelle a cui siamo abituati.
Commenti da Facebook