“Visions of Ecstasy”: l’unico film censurato nel Regno Unito. Ecco perché VIDEO

“Visions of Ecstasy”: l’unico film censurato nel Regno Unito. Ecco perché VIDEO

LONDRA – L’ex Primo ministro britannico John Major sostenne la messa al bando di “Vision of Ecstasy”, il solo film che sia mai stato censurato nel Regno Unito in base alle leggi sulla blasfemia, come mostrano i file del governo recentemente pubblicati.

L’allora Primo Ministro si sentì “sufficientemente forte” sul caso di “Visions of Ecstasy”, un controverso film d’essai erotico su Cristo, e si informò sulla possibilità che la Gran Bretagna fosse esentata dalla Convenzione Europea sui Diritti Umani, se ciò fosse risultato necessario.

Il video di 18 minuti raffigurava le fantasie sessuali di Santa Teresa d’Avila, suora carmelitana, su Gesù mentre era crocifisso. Fu giudicato non idoneo alla distribuzione da parte del British Board of Film Classification (BBFC) a causa del trattamento riservato a un soggetto “sacro”.

Il regista Nigel Wingrove chiese di portare la causa davanti alla Corte europea dei diritti dell’uomo, sostenendo che avevano violato la sua libertà di espressione, ma Major descrisse la situazione come “del tutto inaccettabile”.

In un documento dell’agosto 1994 inviato a politici di spicco del governo, tra cui il ministro degli Esteri e il Guardasigilli, Major scriveva:”Devo chiarire che non tollererei una posizione che richiedesse al governo o al BBFC di concedere una certificazione a questo film o ad altri simili”.

Il film del 1989, l’unico mai bandito per blasfemia nel Regno Unito, è stato diffuso nel 2012 in seguito all’abolizione nel 2008, in Inghilterra e nel Galles, del reato comune di diffamazione blasfema. PER VEDERE IL FILM CLICCATE QUI

L'articolo “Visions of Ecstasy”: l’unico film censurato nel Regno Unito. Ecco perché VIDEO sembra essere il primo su Blitz quotidiano.

Commenti da Facebook

-> Fonte originale